Coronavirus: come parlarne ai bambini

azzurro coronavirus

Le notizie sui media e social media possono costituire esperienze stressanti per chi le fruisce, soprattutto per i bambini e gli adolescenti. La chiusura delle scuole, la sospensione delle attività sportive, la ricerca di mascherine e di disinfettanti possono impattare gli equilibri di una famiglia. Chiaramente, non tutti reagiscono allo stesso modo. Tuttavia, la situazione

Bullismo

Nel percorso della crescita dei nostri figli il bullismo è una delle paure maggiori dei genitori. Gestirlo non è semplice, sia per il figlio che per il genitore, e le conseguenze psico-fisiche su chi subisce le prepotenze possono essere profonde e, talvolta, indelebili. per questi motivi è opportuno conoscere alcuni dei segnali, che possano ricondurre ad una problematica di questo tipo o, in generale, a un disagio.

Eventi traumatici

Le esperienze che possono essere traumatiche per i minori sono tante e riferibili ad ambiti diversi. A livello generale, una circostanza diventa traumatica quando minaccia la salute e il benessere psico-fisico del bambino (o delle persone che ama), facendolo sentire in preda alla paura oppure in costante pericolo, incapace di prevedere o controllare gli eventi.

Sexting

La pratica di inviare messaggi (per esempio tramite sms, chat, inbox dei social network, email)  con foto e/o video a sfondo sessuale, più o meno esplicito, si chiama sexting ed è un fenomeno di grande attenzione e spesso fonte di preoccupazione per i genitori. Da un punto di vista legale, lo scambio di foto tra