Il Servizio Civile con Telefono Azzurro è un’occasione per vivere 12 mesi battendosi in prima persona per i diritti dei bambini e degli adolescenti, attraverso un’esperienza di crescita, formazione, acquisizione di capacità e competenze, ponendo allo stesso tempo l’attenzione verso i bisogni del territorio in cui i progetti si inseriscono e al positivo impatto di queste attività sull’intera società civile.

Scopri tutti i nostri progetti


Servizio Civile Universale

Non ci sono bandi aperti al momento, torna presto!

Graduatorie 2019


Servizio Civile Regionale

Servizio Civile Regionale del Veneto

Con la D.G.R. n. 1167 del 11 agosto 2020 lo scorso 21 agosto è stato indetto un bando per la selezione di 192 giovani da impiegare in progetti di Servizio Civile Regionale in Veneto che si avvieranno entro il 26 novembre 2020 (art. 6 del bando).

Telefono Azzurro è titolare di un progetto, denominato “Diritti in ascolto“, per un totale di sei posti disponibili in tre sedi:

  • Treviso, via Isola di mezzo 33
  • Padova, piazza Donatori del sangue 10,
  • Rovigo, via Donatoni 4

La domanda di partecipazione (allegato C e allegato D del bando), indirizzata direttamente all’Ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre le ore 14.00 del 30 settembre
2020
.

Link utili:

Chi può partecipare

Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari e alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni) alla data di presentazione della domanda, in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadini italiani o comunitari, residenti o domiciliati in Veneto;
  • essere cittadini non comunitari, regolarmente soggiornanti in Italia e residenti o domiciliati in Veneto;
  • non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione
  • illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l’appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
  • essere titolare di un conto corrente/carta prepagata o impegnarsi a dotarsene entro l’avvio del progetto.

I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.

Non possono presentare domanda i giovani che:

  • abbiano prestato servizio civile regionale in qualità di giovani volontari ai sensi della legge regionale n. 18 del 2005, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
  • abbiano in corso con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo.

Domanda di partecipazione e modalità di invio

Prima di presentare la domanda di partecipazione scegli l’ente presso il quale intendi candidarti, consulta il progetto e invia la domanda utilizzando le informazioni e i recapiti indicati di seguito.

L’istanza di partecipazione deve essere completa di:

La domanda deve essere presentata all’ente che realizza il progetto attraverso una delle seguenti tre modalità:

  • a mano, consegnando la candidatura cartacea direttamente all’Ente che realizza il progetto, presso la sede di Treviso, via Isola di mezzo 33, il martedì e il giovedì dalle ore 11:00 alle ore 13:00;
  • via posta raccomandata, da trasmettere all’indirizzo via Emilia est 421, 41100 Modena;
  • via PEC, all’indirizzo ernesto.caffo@pec.azzurro.it.

Altri modi per donare

Puoi sostenere Telefono Azzurro anche tramite:

Bonifico bancario

intestato a SOS Il Telefono Azzurro Onlus IBAN: IT28A0200802480000101257157

Bollettino postale

sul conto corrente postale n° 550400 intestato a SOS Il Telefono Azzurro Onlus