Telefono Azzurro e Vita hanno creato uno spazio di condivisione e confronto che ponga al centro della ripartenza i diritti dei bambini e degli adolescenti.

Dobbiamo interrogarci su come i bambini e gli adolescenti abbiano vissuto e stiano vivendo l’emergenza Coronavirus e quali siano stati gli effetti della quarantena sulle dinamiche familiari.


Le famiglie stanno attraversando un periodo mai vissuto prima. Su un terreno già con caratteristiche di instabilità, è chiaro come emergano più facilmente i conflitti e le tensioni, esacerbati ed enfatizzati dalla convivenza coatta e dalle restrizioni. Ai confini imposti dalla quarantena, c’è stato un abbattimento progressivo dei confini all’interno della famiglia, aumentando il rischio che le comunicazioni e il dialogo si trasformino con più facilità in conflitti.


Anche la scuola sta vivendo un frangente inedito e inaspettato, un frangente che ha cambiato di colpo spazi e modi dell’insegnamento con l’opzione obbligata della DaD.

Di fronte ad uno scenario profondamente cambiato e in presenza di sfide nuove e di lungo periodo, Telefono Azzurro e Vita hanno deciso di inaugurare uno spazio di riflessione, di pensiero e di confronto che abbia al centro il futuro di bambini e adolescenti di questo Paese, e perciò il futuro di tutti noi, attraverso “Ripartiamo da bambini e adolescenti”: una serie di sei dialoghi, in live streaming sulle nostre pagine Facebook ogni giovedì alle 16, a partire dal 21 maggio.

Ora più che mai è necessario un impegno collettivo che veda tutti coinvolti – cittadini, famiglie, scuole, terzo settore, aziende e istituzioni – per una ripartenza che identifichi i diritti dei minori come bussola per intervenire nel presente e riscrivere il futuro.

Il primo appuntamento, giovedì 21 maggio, sarà centrato su Scuola e Didattica a Distanza. Interverranno:

  • Lucia Azzolina, Ministra dell’Istruzione,
  • Prof. Ernesto Caffo, Presidente di Telefono Azzurro,
  • Dott. Riccardo Bonaccina, Direttore di Vita,
  • Dott. Riccardo Luna, giornalista, già direttore di Wired e firma di La Repubblica,
  • Dott. Giovanni Biondi, Presidente di Indire,
  • Monsignor Erio Castellucci, arcivescovo di Modena autore del libro “Lettera di un vescovo a don Milani”,
  • Akashdeep e Valeria, studenti di scuole superiori.

Geplaatst door VITA non profit op Donderdag 21 mei 2020

I dibattiti successivi tratteranno i seguenti temi:

Ripartiamo da Bambini e adolescenti

20 Maggio 2020

Potrebbe interessarti anche...

Sempre al tuo fianco

Nessun problema è troppo grande o troppo piccolo. Siamo qui per te 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana.

Chiama 19696

Quando hai bisogno di parlare, chiamare è il modo più veloce

Chatta con noi

Connettiti con un nostro operatore in real-time con la nostra webchat

Scrivici

Preferisci scriverci? Nessun problema, contattaci via e-mail

Clicca e Segnala

Hai trovato
contenuti illeciti
e/o inadeguati?