Dai importanza ai loro pensieri, alle loro emozioni e fai attenzione ai segnali psico-fisici

Offri uno spazio in cui possano sentirsi liberi di parlare delle loro timori e tranquillizzali sul fatto che è normale provare sentimenti di ansia o paura in situazioni come questa. I bambini potrebbero farti domande ripetitive e insistenti: sii paziente e rispondi a tutti i loro dubbi. Allo stesso modo, i più piccoli potrebbero manifestare le loro paure a livello psico-somatico (mal di testa, mal di pancia frequenti, oppure difficoltà a dormire).  Rispetta però anche il loro silenzio qualora non si sentissero pronti a parlare.

I bambini tendono a preoccuparsi molto rispetto alla sicurezza di se stessi e dei loro familiari, soprattutto se non sono vicini

Le preoccupazioni rispetto alla salute dei genitori e dei propri cari sono tra le paure più diffuse nell’infanzia. In questo particolare momento, cerca di rassicurarli e fai in modo che possano rimanere in contatto con amici e parenti che, al momento, non si possono frequentare dal vivo.

Spesso i bambini fanno fatica a verbalizzare le loro paure: aiutali ad esprimersi e a raccontare le loro emozioni tramite disegni o altre attività

Anche se non riescono a farlo tramite le parole, i bambini sanno esprimere i loro stati d’animo e le loro preoccupazioni attraverso altri canali: il gioco e il disegno sono i più comuni, ma altre modalità ugualmente efficaci sono la recitazione e la messa in scena.

Tranquillizzali e sii positivo, ma cerca di non dare risposte che potrebbero rivelarsi troppo ottimistiche e poco realistiche

Sebbene non possano comprendere pienamente il significato di questa emergenza, è importante che le informazioni che comunichi siano vere, all’interno di un clima di fiducia e di dialogo, e con un linguaggio adatto all’età.

Tenta di ridurre il più possibile l’esposizione alle notizie dei media e dei social media

Se vi capita di guardare insieme un telegiornale o di leggere una notizia, renditi sempre disponibile a spiegare loro il contenuto di quanto hanno appreso, cercando di creare un momento in cui i bambini si sentano liberi di esprimersi. I più piccoli, infatti, faticano a comprendere pienamente il significato delle notizie e la confusione potrebbe aumentare il senso di paura.

Comunica loro che ci sono tante persone che si stanno impegnando per fronteggiare questa emergenza e per aiutare i malati di Coronavirus

È molto importante che i bambini sappiano che chi è malato non è solo e che tanti professionisti si stanno mobilitando per aiutare gli altri, affinché l’emergenza si risolva il prima possibile. Il senso di comunità e di appartenenza aiuta ad affrontare le paure.

I bambini sono spesso molto influenzati dalle reazioni degli adulti, siano essi genitori, familiari, o insegnanti. Se tu sei tranquillo, sarà più probabile che i più piccoli siano tranquilli

I bambini percepiscono lo stato d’animo degli adulti che li circondano e si comportano di conseguenza: è importante che ti mostri sereno e disponibile, affinché possano rivolgersi a te per trovare stabilità e sicurezza.

Continua a mantenere, per quanto possibile, la routine giornaliera

È importante che i bambini facciano esperienza, nella quotidianità, di una sensazione di equilibrio, di stabilità e di continuità con lo stile di vita a cui erano abituati prima di questa emergenza. Cerca di coinvolgerli in un’alternanza di attività educative di apprendimento e di svago.

Mantieni il contatto con la tua rete sociale utilizzando le moderne tecnologie

Usa i canali digitali e i social per rimanere in contatto con amici vicini e lontani, magari organizzando videochiamate di gruppo in cui possano partecipare anche i bambini.

I bambini con particolari vulnerabilità o difficoltà pre-esistenti, per esempio sul piano della salute mentale, potrebbero sperimentare livelli di preoccupazione più elevati

In generale, se hai dei dubbi o sei in difficoltà, rivolgiti a degli esperti per aiutare tuo figlio in questo difficile momento e ricorda che non sei solo. La Linea di Ascolto 1.96.96 di Telefono Azzurro è attiva 24h su 24 per offrire supporto e consulenza.

Clicca qui per scaricare il documento.

27 Marzo 2020

Potrebbe interessarti anche...

Sempre al tuo fianco

Nessun problema è troppo grande o troppo piccolo. Siamo qui per te 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana.

Chiama 19696

Quando hai bisogno di parlare, chiamare è il modo più veloce

Chatta con noi

Connettiti con un nostro operatore in real-time con la nostra webchat

Scrivici

Preferisci scriverci? Nessun problema, contattaci via e-mail

Clicca e Segnala

Hai trovato
contenuti illeciti
e/o inadeguati?