Limitato accesso alle strutture sanitarie e chiusura delle procedure di asilo. Le conseguenze dell’emergenza sui minori non accompagnati

L’esplosione della pandemia ha reso ancora più incerta e drammatica la situazione di bambini e adolescenti migranti non accompagnati. Molti di loro si trovano infatti a non avere libero accesso alle cure sanitarie, e in molti Paesi sono sospese anche le stesse procedure di concessione dell’asilo.

Di conseguenza, i piccoli migranti sono ora ancora più esposti al rischio di scomparire, finendo per diventare vittime della tratta e dello sfruttamento, sia sessuale che lavorativo.

È questa la denuncia lanciata da Missing Children Europe, network delle realtà continentali che si occupano di tutela dei bambini scomparsi e di cui Telefono Azzurro è membro.

Per sostenere, proteggere e garantire che nessuno rimanga indietro durante questi periodi, Missing Children Europe ha messo in campo una serie di misure per continuare a essere un riferimento sicuro per migliaia di bambini stranieri in pericolo. In particolare, Missing Children Europe:

  • garantisce che la rete di hotline per i bambini scomparsi rimanga operativa, restando in contatto con i membri referenti dei singoli Paesi e rimanendo disponibile per fornire supporto ove necessario;
  • svolge attività di supporto ai propri membri con l’obiettivo di migliorare la qualità dell’aiuto fornito, sia a livello nazionale che internazionale;
  • chiede un maggiore sostegno da parte dell’Unione europea, per garantire che tutte le hotline nazionali rimangano disponibili gratuitamente, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, a tutti i bambini e le famiglie bisognose, anche in questi periodi di maggiore pressione.

Un impegno particolarmente importante e rispetto al quale le associazioni membro faranno il punto il prossimo 25 maggio, in occasione della Giornata Internazionale dei bambini scomparsi.

La linea 116000 e il network di Missing Children

Il 116000 è il numero unico europeo affidato in Italia al Ministero dell’Interno e gestito dal Telefono Azzurro, dedicato a chiunque voglia segnalare una situazione di scomparsa di un bambino o adolescente italiano o straniero. Componendo il numero 116000 in Italia così come in altri 27 Stati Membri dell’UE, è possibile, infatti, segnalare la scomparsa di un bambino o fornire informazioni utili al suo ritrovamento.

Telefono Azzurro è membro di Missing Children Europe, la Federazione Europea per i bambini scomparsi e sfruttati sessualmente. Rappresenta 28 Organizzazioni Non Governative (ONG) attive in 19 Stati membri dell’Unione europea e in Svizzera. Ciascuna di queste organizzazioni è attiva nel campo della prevenzione e del sostegno alle vittime nei casi di scomparsa e dello sfruttamento sessuale dei bambini.

8 Maggio 2020

Potrebbe interessarti anche...

Sempre al tuo fianco

Nessun problema è troppo grande o troppo piccolo. Siamo qui per te 24 ore al giorno, 7 giorni a settimana.

Chiama 19696

Quando hai bisogno di parlare, chiamare è il modo più veloce

Chatta con noi

Connettiti con un nostro operatore in real-time con la nostra webchat

Scrivici

Preferisci scriverci? Nessun problema, contattaci via e-mail

Clicca e Segnala

Hai trovato
contenuti illeciti
e/o inadeguati?