Chiamiamo le cose con il loro nome


#parliamochiaro

Il 5 maggio, in occasione della Giornata Nazionale contro la Pedofilia, Telefono Azzurro ha organizzato un dibatto sulla piattaforma web di Ansa. E’ stata l’occasione per riflettere sulle tematiche dell’abuso e della pedofilia e per promuovere azioni congiunte a tutela dei bambini e degli che ne sono vittime.

L’evento è stato trasmesso in live streaming sul sito www.ansa.it.

Geplaatst door SOS – Il Telefono Azzurro Onlus op Dinsdag 5 mei 2020

Il Programma

Moderazione con introduzione di Luciano Moia, Giornalista, Caporedattore di Avvenire

Ernesto Caffo, Professore Ordinario di Neuropsichiatria, Infantile, Università di Modena e Reggio Emilia, Membro della COmmissione Pontificia per la protezione dei minori

Licia Ronzulli, Senatore, Presidente della Commissione Bicamerale sull’Infanzia

Maud de Boer-Buquicchio, Special Rapporteur delle Nazioni Unite per la vendita e lo sfruttamento sessuale dei bambini

Hans Zollner, Docente dell’Università Gregoriana, Direttore del Centre for Child Protection

Giovanni Russo, Procuratore Aggiunto, Procura Nazionale Antimafia

Maria Monteleone, Procuratore Aggiunto, Procura di Roma

Mons Lorenzo Ghizzoni, Arcivescovo di Ravenna e Cervia, Presidente del Servizio Nazionale per la tutela dei minori della Conferenza Episcopale Italiana

Laura Lega, Prefetto di Firenze

Francesca Scandroglio, Psicologa, Centro Studi di Telefono Azzurro

Simona Maurino, Psicologa, Responsabile del servizio 114 Emergenza Infanzia

Alessandra Belardini, Direttrice, ll Divisione del Servizio della Polizia Postale e delle Comunicazioni – Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia sulla Rete

Elena Bonetti, Ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia

Punti programmatici
  • Mettere al centro dell’agenda politica il contrasto all’abuso sessuale a danno di minori e alla pedofilia, in tutti i contesti in cui questa problematica può declinarsi, sia in termini di piani di prevenzione e di intervento;
  • Attivare il prima possibile l’operatività dell’Osservatorio per il contrasto della pedofilia e della pornografia minorile anche al fine della redazione del nuovo Piano nazionale di prevenzione e contrasto dell’abuso e dello sfruttamento sessuale dei minori i cui interventi devono essere attuati con adeguati e commisurati fondi economici;
  • Promuovere, attraverso l’intervento della Commissione Bicamerale Infanzia e Adolescenza, una mirata indagine conoscitiva e il contrasto della pedofilia nelle istituzioni pubbliche, private e confessionali;
  • Favorire, sul modello dei principali paesi non solo europei, la piena e più ampia collaborazione tra lo Stato e le organizzazioni no profit per la tempestiva rimozione di materiale pedoporngrafico sui siti internet;
  • Promuovere soluzioni legislative volte a favorire l’introduzione di meccanismi di verifica dell’età per impedire l’accesso a materiale pedopornografico da parte di utenti minori di età;
  • Affrontare il problema dell’abuso sessuale dei minori a partire da una prospettiva multidisciplinare che permetta l’implementazione di interventi multilivello e multi-agency, anche tramite il monitoraggio costante delle reti territoriali;
  • Disegnare programmi educativi e misure di intervento preventive innovativi e dedicati anche ai più piccoli, che includano le famiglie e gli adulti di riferimento, al fine di intercettare precocemente i fattori di rischio;
  • Con specifico riferimento al mondo del digitale, attuare strategie condivise a livello internazionale, al fine di garantire sicurezza e protezione da ogni forma di abuso sessuale e di adescamento, nonché di fruizione di contenuti potenzialmente dannosi, quali quelli pornografici;
  • Stabilire standard qualitativi minimi per i professionisti e gli operatori a contatto con bambini e adolescenti;
  • Applicare child protection policies adeguate grazie alle quali il lavoro dei professionisti a contatto diretto con bambini e ragazzi in ambito organizzativo ne tuteli il benessere e la sicurezza;
  • Basare la tutela delle vittime su modelli consolidati, sia in termini dei percorsi di valutazione, che in quelli di intervento e di cura, restituendo centralità all’ascolto dei minori, qualificato e multicanale;
  • Strutturare i percorsi di valutazione della recidiva e di trattamento degli autori di reato su evidenze scientifiche, grazie alla condivisione di best practices dall’efficacia comprovata e di percorsi giudiziari definiti;
  • Mobilitare tutta la società civile, le istituzioni, le organizzazioni e le realtà associative, le forze dell’ordine, i professionisti del settore e i bambini e ragazzi stessi nel contrasto all’abuso;
  • Coinvolgere bambini e adolescenti nell’ideazione di progetti e programmi e ascoltare sempre la loro voce, promuovendone l’espressione in contesti adeguati, a loro misura e di fiducia.

Glossario dell’abuso per Genitori e Figli

Telefono Azzurro in occasione della Giornata Nazionale contro la pedofilia ha realizzato un breve glossario per genitori e figli.

È uno strumento utile per comprendere meglio il fenomeno dell’abuso e della pedofilia e per prevenire situazioni di pericolo e di emergenza.

 

Clicca qui per scaricare il glossario.

Iscriviti alla newsletter