In questa sezione

Pubblicazioni per bambini e ragazzi


Pubblicazioni

Tieni in pugno i tuoi diritti

Per cercare di migliorare le condizioni di vita di tutti i bambini e le bambine del mondo, nel 1989 la maggior parte degli Stati ha dato vita alla Convenzione Internazionale dei Diritti del Fanciullo. Si tratta di un Documento molto importante. In questo Documento i diritti dei bambini sono al centro delle intenzioni e degli impegni degli adulti, affinché tutti i bambini possano avere una famiglia, una scuola, un parco, le cure necessarie e la possibilità di giocare e di pensare secondo le proprie convinzioni e attitudini. Telefono Azzurro da molti anni si impegna ad aiutare i bambini, a far conoscere e rispettare i loro bisogni, i loro desideri e la loro straordinaria capacità di creare un mondo più giusto e migliore per tutti noi. Questa nuova pubblicazione può essere un 'occasione in più per crescere insieme e per dare diritto di parola a valori che non devono mai essere dimenticati.
 
 

Il tempo dei diritti

Autore: Vivian Lamarque, Beatrice Masini, Emanuela Nava, Solinas Donghi
Editore: 1999, Fabbri Editori - Il Telefono Azzurro
Pagine: 144
 
In occasione del decimo anniversario della Convenzione Onu sui diritti del fanciullo, Il Telefono Azzurro ha indetto un concorso internazionale per illustratori, cui hanno partecipato disegnatori e grafici di tutto il mondo. Ognuno ha scelto di rappresentare, con tecnica libera, un diritto del bambino. Sedici pagine di illustrazioni a colori, selezionate tra quelle partecipanti al Concorso, fanno da cornice a quattro storie inedite scritte da quattro noti autori per ragazzi. Emanuela Nava nel suo "Il bambino che parlava agli animali", ha affrontato il tema del diritto alla partecipazione sociale; la protagonista del racconto di Vivian Lamarque "La bambina non mi ricordo" veicola il tema del diritto all'identità; Beatrice Masini, raccontando "Quattro storie quasi vere", ci ricorda l'importanza del diritto al gioco, allo svago e al riposo, spesso sottovalutato fino ai limiti della violazione; infine Solinas Donghi, preoccupata dell'avvenire del piccolo Flaminio ("L'avvenire di Flaminio"), racconta la storia di un bambino che, fin da piccolo, deve combattere per far valere il suo diritto alla realizzazione personale. Storie nuove, riunite in una cornice fantasiosa e colorata per raccontare ai più piccoli il lungo cammino dei loro diritti. Il bambino violato, carico di doveri propri degli adulti, diventa protagonista di questo volume, positivo nel suo messaggio, allegro nella sua veste grafica. Un libro per celebrare il decimo anniversario della Convenzione Onu; un libro rivolto ai bambini, ma anche agli adulti affinché questi si impegnino nel rispetto dei diritti del fanciullo. Un riconoscimento per i bambini del loro diritto a sperare in un futuro migliore e più giusto.
 

Impara a difenderti

Autore: Helen Benedict
Edizione: Bompiani
 
Telefono Azzurro ha acquisito in questi anni un'ampia esperienza nell'ascolto di bambini e adolescenti vittime di gravi abusi sia all'interno della famiglia che all'esterno. I bambini devono avere la capacità di capire la situazione che stanno vivendo e trovare il coraggio di parlare, di comunicare ad altri, soprattutto ad adulti competenti, le proprie difficoltà. Questo volume intende promuovere una sensibilizzazione dei bambini e degli adolescenti italiani perché possano, attraverso queste pagine, acquisire alcune delle risposte necessarie per prevenire le più comuni condizioni di rischio o di reale pericolo di abuso presenti nella nostra società. Questo libro può rappresentare un'opportunità in più affinchè i bambini e i ragazzi imparino a difendersi da alcuni adulti e coetanei con l'aiuto di altri adulti e coetanei. La parte finale del libro è rivolta a quei genitori responsabili che intendono aiutare i propri figli nel difficile percorso della crescita, condividendo con loro i complessi problemi dell'abuso all'infanzia. 
 
 

Sei nipoti … e Cinque Terre

Cesare Rimini Editore: 1998, Fabbri - Telefono Azzurro
Pagine: 77
 
Con i bambini si può giocare in molti modi: le costruzioni, i puzzles, gli aeroplani, i trenini. Ma forse il gioco più bello è quello delle parole, delle rime, delle filastrocche, delle favole. Un momento magico di incontro con i grandi. E dal fortunato incontro tra due personaggi estremamente noti al grande pubblico, come Cesare Rimini ed Emanuele Luzzati, nasce questo libro: 30 filastrocche e 5 storie accompagnate dalle inconfondibili illustrazioni di Emanuele Luzzati.
 
 
 

Coloriamo i diritti dei bambini

Editore: 1999, Fabbri - Telefono Azzurro
Pagine: 44
 
Un album da colorare rivolto ai più piccini, perché possano conoscere i diritti che anche per loro l'Onu ha sancito nel 1989, con la Convenzione sui diritti del fanciullo. Ventinove disegni accompagnati dalle didascalie di una delle più note e apprezzate scrittrici per ragazzi, Vivian Lamarque. Il diritto allo svago e al riposo, il diritto di partecipazione e il diritto a un tenore di vita adeguato sono solo alcuni tra quelli rappresentati dalla magica penna di Nicoletta Costa che, con un tratto semplice ma di grande effetto, riesce ad arrivare dritta al cuore dei più piccini.
  
 

Un mondo di bambini, un mondo di preghiere. Espressioni di fede dei bimbi di tutti i paesi

Editore: 1999, Rizzoli - il Telefono Azzurro
Pagine: 216
 
L'immagine che viene alla mete leggendo questa raccolta di preghiere è quella del girotondo: un girotondo di bambini intorno al mondo.
Se tutte le voci di bambini, infatti, si unissero nella preghiera, le loro voci getterebbero un ponte tra questa nostra realtà finita e l'Infinito al quale ognuno di noi si rivolge quando prega. Certo, ogni preghiera è un ponte verso l'Infinito. Ma se a costruire questo ponte è un bambino, il percorso del ponte è più spedito (Se non ritornerete come bambini …).
E' proprio per aiutare noi grandi che nasce questa raccolta di preghiere presentata da Enzo Biagi. Qui si ritrovano le preghiere dei bambini di tutto il mondo, di ogni religione e cultura.
Le 100 e più preghiere, tutte commentate e precedute da brevi introduzioni volte a collocare ogni religione nel contesto culturale e storico-geografico, formano così un ideale coro di voci che si levano e si uniscono a celebrare la vita.