Immagine Info E Consigli 
In Primo Piano 

Gioco D'azzardo


Per saperne di più

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi

Gioco D'azzardo


Consigli per adulti

Prima di tutto appare fondamentale monitorare la frequentazione di contesti a rischio per il gioco d’azzardo (online e offline) da parte dei propri figli.

A tal proposito è indispensabile creare le premesse per un dialogo in famiglia e a scuola su questi argomenti, utile a favorire una maggiore  consapevolezza sull’argomento.

In particolare un genitore può:

  • incoraggiare la discussione riguardo a cos’è il gioco d’azzardo e quali sono le conseguenze rischiose, ascoltando ciò che il proprio figlio ha da dire in merito, aiutandolo ad essere più consapevole dei rischi - legati non solo alla perdita di soldi ma anche alla dipendenza che certe forme di gioco con denaro possono diventare - e, quindi, a preferire altre forme di gioco;
  • tenere in mente che un bambino o un adolescente che vede i propri familiari giocare d’azzardo o scommettere (o ne sente parlare come di attività molto divertenti) sarà più portato di altri ragazzi a ritenerlo accettabile e a mettere in atto quel comportamento;
  • qualora ci sia la preoccupazione che il proprio figlio possa essere dipendente dal gioco d’azzardo, rivolgersi ad uno professionista per avere un parere specialistico da parte di figure esperte nelle problematiche di bambini e adolescenti;
  • tra gli altri, è possibile contattare in qualunque momento gli esperti di Telefono Azzurro, anche solo per parlare della propria esperienza, chiamando il numero 1.96.96, oppure contattando Telefono Azzurro via chat, tutti i giorni dalle 16.00 alle 20.00, accedendo al sito www.azzurro.it e cliccando su “ch@tt@ con Telefono Azzurro!”;
 

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi

Gioco D'azzardo


Allarme gioco d’azzardo tra i giovani: un rischio reale?

Rispetto ai rischi connessi al gioco d’azzardo per bambini e adolescenti, alcuni dati raccolti da Telefono Azzurro e Eurispes fanno pensare al possibile emergere di una vera e propria dipendenza: nel 2012 il 24,9% dei ragazzi che giocano ha dichiarato di perdere molti soldi (raramente, qualche volta o spesso) e il 25,2% sente l’esigenza di giocare molto spesso.

Questi dati indicano il pericolo di una potenziale perdita di controllo e la tendenza al gioco compulsivo che, se protratti nel tempo e tali da interferire con altre attività che il bambino/l’adolescente svolgono nella propria giornata (frequenza scolastica, studio, relazioni con i coetanei, etc.), possono configurare un vero e proprio disturbo psicologico: il gioco d’azzardo patologico. 

 

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi

Gioco D'azzardo


Quali sono le caratteristiche del gioco d’azzardo tra i giovani?

Per quanto riguarda il gioco on-line, dai dati dell’ultima Indagine sulla Condizione dell’Infanzia e dell’Adolescenza in Italia (Telefono Azzurro ed Eurispes, 2012), è emerso che all’interno del 12% degli adolescenti che si dichiarano giocatori, il 2,5% gioca spesso, il 3,4% qualche volta, il 6,1% raramente. 

Dati più consistenti emergono sul gioco off-line (dai videopoker alle slot machine a cui i ragazzi hanno accesso in sale giochi, tabaccai, edicole o bar): del 27% dei giocatori tra i 12 e i 18 anni, il 4,6% gioca spesso, il 10,4% qualche volta e il 12% raramente. 
 
 
Sembra esserci una maggiore propensione al gioco d’azzardo nei maschi rispetto alle femmine, per entrambe le modalità (on-line e off-line), mentre le regioni d’Italia dove il fenomeno sembra essere più diffuso sono quelle del Centro Italia (il 13,8% degli adolescenti gioca on-line ed il 33,6% gioca off-line). 
I giochi d’azzardo che attraggono maggiormente i ragazzi sono le scommesse sportive (44%), mentre il poker Texas Hold’em attrae quasi un adolescente su 3 (il 32,3% dichiara di avervi giocato). 
 
Alla domanda “Qual è stato il motivo principale che ti ha spinto a giocare?”, il 31, 6% dei ragazzi intervistati dichiara di farlo “per puro divertimento”, il 23,9% è stimolato dalla possibilità di vincere denaro, mentre la pubblicità ha influenzato solo il 10%. L’8,2% infine, gioca per emulare amici e parenti. Lo spirito emulativo, tuttavia, è più caratteristico dei 12-15enni, mentre i ragazzi più grandi sono maggiormente attratti dal divertimento o dalla vincita di denaro. Quasi uno su dieci, però, gioca perché attratto dalla pubblicità. 
 
Le cifre appena riportate sul gioco d’azzardo sono sintomo di un disagio che si sta allargando. I luoghi dove si pratica il gioco d’azzardo con soldi veri sono aumentati in modo considerevole, raggiungendo contesti frequentati dai giovani (sale giochi, tabacchi e bar) nei quali non sempre sono controllati i dati anagrafici. D’altra parte, l’utilizzo di internet rende facile anche per i più piccoli l’accesso a spazi virtuali in cui venire a contatto con queste tipologie di gioco, molto attraenti ma altrettanto rischiose. 
 

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi

Gioco D'azzardo


Cosa si intende per gioco d’azzardo?

La crisi economica nel nostro paese non tocca il settore del gioco d’azzardo che risulta essere un fenomeno in crescita, anche tra i più giovani. 

Il gioco d'azzardo (o gambling) consiste nello scommettere denaro sul futuro esito di un evento (es. il risultato di un evento sportivo o l’uscita di una specifica combinazione di numeri). 
Secondo la legge italiana, il gioco d’azzardo è consentito solo ai maggiori di 18 anni, che possono praticarlo in luoghi autorizzati.
 
Anche le scommesse sul web hanno limiti di accesso: essendo illegali per i minori di 18 anni, richiedono registrazione anagrafica e la disponibilità di una carta di credito. 
 
Nonostante tale regolamentazione, il fenomeno del gioco d’azzardo sta interessando sempre di più l’universo giovanile.
Secondo quanto emerge dall’ultima Indagine nazionale sulla Condizione di Infanzia e Adolescenza realizzata da Telefono Azzurro in collaborazione con Eurispes (2012)  il 23,3 % dei bambini ha giocato a soldi.
Negli adolescenti i dati crescono vertiginosamente: il 39% di loro ha dichiarato di aver giocato d’azzardo
 

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi