Scomparsa


Quando un minore scompare: cosa fare immediatamente?

Le prime ore successive alla scomparsa di un bambino o di un adolescente sono fondamentali ai fini della ricerca.
 
L'attivazione immediata di un percorso di indagine appropriato, infatti, aumenta la possibilità di ritrovamento:
  • Se il bambino è piccolo è necessario cercare accuratamente in tutti i posti in cui possa giocare o essersi addormentato. Può essere utile cercare di capire dove il bambino/il ragazzo sia stato visto l’ultima volta, facendosi aiutare anche dalle persone presenti sui luoghi o contattando i suoi amici/compagni di scuola;
  • In ogni caso, segnalare tempestivamente la scomparsa alle Forze dell’Ordine fornendo una descrizione precisa del bambino/dell’adolescente (età, peso, caratteristiche fisiche, abbigliamento etc.), includendo eventuali segni particolari che possano aiutare ad identificarlo;
  • Cercare di mantenere l’abitazione nello stato in cui si trovava al momento della scomparsa: limitare l’accesso alla casa, non toccare nulla nella stanza del bambino/del ragazzo, in particolare non toccare il computer o altri oggetti personali (cellulare, diario, etc.) che potrebbero essere utili ai fini della ricerca;
  • Non solo in fase di emergenza, ma anche successivamente, si può chiamare il 116000 gestito da Telefono Azzurro, per riferire quanto accaduto e ricevere adeguato supporto emotivo.
 

Hai trovato la risposta alla tua domanda?


Se non l’hai trovata, scrivici a letuedomande@azzurro.it.
Risponderemo al più presto alla tua email.
Se invece hai bisogno di un aiuto immediato chiamaci all'19696 o ch@atta con noi